13 ottobre 2007

L'impudicizia del regime


Myanmar, Mingun, agosto 2007

L'ultima notizia letta in un trafiletto di giornale è che in Birmania sono stati arrestati 5 generali e 400 soldati. Il motivo è la disobbedienza agli ordini, per essersi rifiutati di sparare sui monaci nei giorni della rivolta pacifica.
I valori morali sono ribaltati e il potere mostra la sua strafottenza senza nessuna vergogna.

3 commenti:

Chiara ha detto...

Ciao Luisa,
volevo farti un salutino: passare dal tuo blog è rivivere nelle tue foto momenti scolpiti nella mia memoria.
Avevo scritto alla mia guida e per fortuna dopo giorni e giorni di attesa, mi ha risposto. Sta bene, ma i momenti sono tanto difficili.
Vorrei poter fare qualcosa, materialmente, non solo per lui, e non so come muovermi.
La settimana scorsa ho scritto una mail al "PAM", ma la risposta, ahimé , tarda ad arrivare. Prima di arrabbiarmi proverò a telefonare.
Un abbraccio!
Chiara

Luisa ha detto...

Chiara sei riuscita a mandare una mail alla tua guida? Noi non abbiamo avuto guide, ma continuo a ripensare ad un monaco conosciuto a Yangon e vorrei tanto sapere se è salvo. Se internet funziona proverò a scrivergli!

Chiara ha detto...

Sì Luisa, la mia guida mi ha risposto dopo più di due settimane di silenzio. Sono stata così contenta di sapere che non era stato coinvolto negli scontri.
Prova a scrivere al monaco e fammi sapere, per ora prego anche per lui.
Un abbraccio e buona giornata
Chiara

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails