20 aprile 2006

Arancione


Cambogia, Phnom Phen, agosto 2005

L'intuizione alla base del buddhismo è che la vita è sofferenza. Lottare contro questa verità è del tutto inutile, anzi è produttivo di altra sofferenza. Quindi l'insegnamento è quello di non reagire al male, e di non commetterlo. Solo chi non reagisce al male e non ne commette a sua volta, può guadagnare il Nirvana. Ma il Nirvana non è un paradiso: il Nirvana è la non rinascita, lo sfuggire finalmente al circolo di vita, sofferenza e morte.
Il Nirvana si conquista attraverso la meditazione e l'amore verso il genere umano. La meditazione è praticata in primo luogo dai monaci, che devono seguire anche regole di vita severe. I monaci devono avere testa e viso rasati, portare sempre ampie tuniche di colore giallo-arancione, colore che simboleggia l'energia e la saggezza, vivere in assoluta povertà, possedendo solo una ciotola per mangiare, un paio di scarpe, un rasoio, un ago per ricucire il vestito e un filtro per l'acqua.
Il cibo dovrebbe essere limitato a pochi e poveri alimenti (riso, pane, brodo) e in nessun caso i monaci possono mangiare da mezzogiorno fino all'alba del giorno dopo. Seguendo questa tradizione, a Luang Prabang (in Laos) è ancora possibile vedere, all'alba, la fila dei monaci che ricevono dagli abitanti il riso nelle loro ciotole di legno, mentre i tamburi dei monasteri ritmano il risveglio della città.

6 commenti:

andrea ha detto...

tutte quelle dottrine che basano il loro fondamento sulla sofferenza in questa vita sono in errore, nei Veda la sofferenza è bandita perchè è considerata come una mancanza di contatto con l'Assoluto che è all'interno di noi e base di tutta la creazione. Più l'individuo avanza in stati di coscienza superiori mediante la meditazione trascendentale (di Maharishi), più vi è questo contatto e meno avverte la sofferenza. Nei Veda il Paramatma è la realtà unificata (forse ideologicamente superiore al Nirvana) dove ogni cosa si fonde nel divino.
Scusa se questo commento appare come una critica ma per me questo tipo di viaggio lo considero come il Viaggio che ognuno di noi ha il diritto di compiere.
Se ti interessa ho fatto da poco questo blog (http://orizzontinuovi.blogspot.com/) e sto curiosando tra i blog che parlano di meditazione in genere. CIAO

andrea ha detto...

grazie anche a te per la visita al mio blog, ti rispondo nel tuo perchè essendo nuovo di blog poi mi confondo, ha ragione forse il mio intervento esula dalle tue intenzioni di mostrare un continente molto affascinante per la sua diversità di gente, colori, cultura. Permettimi però di fare una puntualizzazione perchè secondo me la concezione di meditazione che si ha qui da noi è erronea almeno per la maggioranza delle persone, quindi metterei dei paletti:
1)Veda vuol dire conoscenza ed è diverso da tutte quelle dottrine che finiscono per ....ismo
2)procedere verso stati di coscienza superiori vuol dire arricchirsi di conoscenza, quindi questa MT non porta all'annullamento, la meta è gioia infinita
3)più lo stato di coscienza è basso più si soffre, per un illuminato il nostro stato di coscienza equivale ai nostri sogni durante il sonno
4)gli orientali sono specialisti dell'Essere ma non tutti seguono questa realtà che è considerata universale perchè insita nella natura.
Per ora basta, non voglio fare il saccente che non sono, ma sono cose che mi appassionano molto. Oggi vado in vacanza e torno nella mia liguria, buone feste, ciao.

Lorenzo ha detto...

Ciao , grazie per la visita !
Veramente molto bella e suggestiva l'immagine dei due monaci cambogiani.
I miei complimenti , con un po di invidia per la possibilità che hai di viaggiare e quindi conoscere (e fotografare)realtà tanto diverse dalla nostra ma così interessanti ed affascinanti .
Molto belle anche le altre foto pubblicate su Flickr, che non ho potuto far a meno di ammirare .

Un saluto dalla Liguria di Ponente, ed in particolare da Celle Ligure , dove nella notte di Feragosto viene fatta la posa dei lumini in mare , proprio come a Camogli...
Lorenzo

Anonimo ha detto...

Era da un po' che non curiosavo nel tuo Blog.
Oggi mi sono messa in pari ed ho pure visto le foto che hai messo su Flickr, complimenti, per le foto e per le tante emozioni che trasmettono....
Baci Daniela...si sono io DanielaF.

Luisa ha detto...

Ma grazie a tutti! A Daniela di più :))

m'Ar(o ha detto...

Manzoni era buddista? :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails