04 marzo 2006

Datemi le ali....


Camogli, marzo 2006

Non mi ricordo quando e come ho scattato le foto qui sotto, ma scattare questa sopra è stato divertente. Stavo solo affacciata alla finestra di cucina e un gabbiano si è fermato in volo davanti a me. Agitava le ali come si fa con i remi per stare fermi in un punto, quando la corrente ti vorrebbe portare altrove. Guardava me. Ovvio cosa voleva: qualcosa da mangiare. Mi sono girata e ho visto il pane, l'ho preso e ne ho lanciato per aria un pezzo. Il gabbiano l'ha preso al volo e poi è andato a chiamare gli altri. Ne avevo tantissimi davanti alla finestra che si fermavano davanti a me aspettando il lancio. Quando ho finito il pane mi sono girata per prenderne ancora e ho visto la macchina fotografica lì sul tavolo. Così con la destra lanciavo il pane in aria e con la sinistra scattavo senza neppure vedere dove. Tutto sommato ho "beccato" il bersaglio!


Camogli, ottobre2004


Camogli, ottbre 2004

11 commenti:

Carlo ha detto...

ma in che posto vivi...?!
che meraviglia

Lorenzo ha detto...

Le mamme gabbiano dovrebbero insegnare ai loro piccoli a non prendere pane dagli sconosciuti ..;-))
Ma poi, vedendo queste foto, a parte un po di invidia, non posso che congratularmi per la prontezza di riflessi che ti ha permesso di fare questi bellissimi scatti.
Complimenti!
Un saluto dal ...ponente.
Lorenzo
P.S. Ovviamente ti ho linkata

Luisa ha detto...

Di nuovo grazie Carlo!
Lorenzo... ma le mamme gabbiano ormai mi conoscono e sto traviando i loro cuccioli... :)) Grazie anche a te del commento e del link.

Anonimo ha detto...

belle foto! e beata te che quando apri la finestra di casa hai quel bel panorama...
Il mio blog:www.fnovantax.splinder.com

Anonimo ha detto...

Lu, le tue foto sono incredibili!

Ogni volta che entro nel tuo posto dell'anima, viaggio con te...

Un bacio
Giuliana

Anonimo ha detto...

Era di primo mattino,e il sole appena sorto luccicava tremolando sulle scaglie del mare appena increspato.A un miglio dalla costa un peschereccio arrancava verso il largo. E fu data la voce allo Stormo. E in men che non si dica tutto lo Stormo Buonappetito si adunò, si diedero a giostrare ed accanirsi per beccare qualcosa da mangiare. Cominciava così una nuova dura giornata...

un abbraccio, lu. dallo stesso mare. da amare.
pat/ka

meris ha detto...

Splendide foto Luisa davvero belle complimenti anche per Camogli e il suo mare che nelle tue foto mettono in risalto la bellezza del posto.

Luisa ha detto...

Giuliana, Pat, Meris... un abbraccio a tutte voi!

Pat, sapessi quante foto ho di pescherecci attorniati dallo Stormo Buonappetito... Non ci si stanca di stare a guardare e amare

Gabriela ha detto...

Certo che svegliarsi il mattino presto ed affacciarsi su un panorama simile aiuta a vivere!!
Complimenti!!

Lo Ziorso ha detto...

Urka !!!
Complimenti alla tua reflex

cio cio

:0)

www.loziorso.TK

Vittorino ha detto...

Associo queste immagini con i gabbiani all'ultima canzone dei Caparezza, sentire per credere.
Molto belle e stupendo il posto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails